Un omino che scende la scaletta

articoli-tecnici-2

scaletta1
Si tratta di un modello molto semplice da realizzare ma che ottiene sempre un ottimo successo con i bambini: può essere un modello di giocattolo per introdurre qualcuno all’uso del Meccano.
Il modello si compone di due parti: una “scala” realizzata unendo tre piastre da 5×11 fori mediante strisce poste all’interno della flangia laterale.
Una volta ottenuta una pista metallica di 5 x 33 fori si pongono nelle due file di fori esterne una serie di viti da 20 mm, come si vede nella figura a lato.
Le viti nelle due file dovranno essere poste a fori alterni e le due righe destra e sinistra devono essere sfalsate in modo che i pioli formino una scaletta come mostrato in figura.
La fila di destra inizia al secondo foro e deve finire al penultimo, mentre la fila di sinistra inizia al terzo foro e deve finire al terzultimo.
Ovviamente sul retro delle piastre dovremo porre un sistema di sostegno: io ho usato due angolari da 19 fori articolati su due sostegni triangolari piatti. A loro volta questi angolari sono corredati da altre strisce che concorrono a fornire un buon sostegno al tutto.
Nella figura si vede la soluzione che ho adottato, ma una qualsiasi altra soluzione che garantisca una inclinazione adatta e riduca le oscillazioni laterali può andare bene.
scaletta2
La seconda parte è costituita da un “omino” che “scende” la scala. Questo è formato da tre giunti per alberi uniti da un albero da 1” messo di traverso in basso ad unire i tre giunti che rimangono bloccati dai tre grani che si vedono nell’immagine.
Questa parte che simula le gambe e il bacino del pupazzo è fissata ad un altro albero da 1” messo verticalmente, alla cui estremità ho posto una bussola bloccata da due perni filettati che simulano le braccia tese orizzontalmente.

Come si vede dalla foto, l’omino è decisamente vissuto, infatti ha attraversato ormai numerose fiere e l’attenzione non sempre amorosa di innumerevoli bambini.
Ponendo le due braccia sulla coppia di pioli superiore della scala il pupazzetto comincerà a scivolare verso il basso oscillando da un parte e dall’altra in modo molto simpatico.
I bambini, ma anche i grandi, nelle varie fiere sono molto attratti da questo giochino.
Presentandolo a vostri amici o ai loro figli otterrete un sicuro successo!

Alberto Campiglio